Vai al contenuto

Legge sulla trasparenza della California

Comunicazione Vita-Mix Corporation
Informativa sul California Transparency in Supply Chains Act del 2010

Documento pubblicato il 12 aprile 2012
 

A partire dall'1 gennaio 2012, il California Transparency in Supply Chains Act del 2010 impone ai fabbricanti e ai rivenditori attivi in California, di divulgare le proprie iniziative volte a rimuovere la schiavitù e la tratta di esseri umani dalla propria catena di fornitura diretta. Tramite la richiesta a fabbricanti e rivenditori di divulgare le proprie iniziative in merito a questi temi, questa legge punta ad aumentare la quantità di informazioni disponibili ai clienti affinché possano fare scelte migliori e più informate rispetto ai prodotti che acquistano e alle aziende che scelgono. Di seguito riportiamo i documenti che Vita-Mix Corporation è tenuta a divulgare secondo la legge:


1. Valutazioni sul rischio. Sebbene la qualità e il prezzo siano criteri importanti nella selezione dei fornitori, Vita-Mix valuta i suoi fornitori sulla base di molti altri criteri, quali la storia aziendale, le operazioni, la sostenibilità, gli standard delle condizioni di lavoro e la conformità alle leggi in vigore. Vita-Mix punta a utilizzare esclusivamente fornitori che Vita-Mix ritiene agire in modo responsabile e che quindi non abbiano alcun coinvolgimento in attività di schiavismo, tratta di esseri umani, lavoro forzato o lavoro minorile in violazione agli standard internazionali.

2. Ispezioni. I responsabili della gestione della catena di fornitura Vita-Mix lavorano a stretto contatto con i fornitori. Il nostro Accordo di fornitura standard prevede il nostro diritto a ispezionare le sedi dei fornitori che forniscono materiali o componenti legati ai nostri prodotti. Questi ci permette di osservare le condizioni e discutere con i nostri fornitori delle prassi che possano migliorare i nostri prodotti e proteggere l'integrità etica della catena di fornitura.

3. Requisiti di certificazione. Per contratto Vita-Mix richiede ai suoi fornitori diretti di certificare la propria conformità agli standard Vita-Mix rispetto alla schiavitù e alla tratta di esseri umani. Gli standard Vita-Mix richiedono ai fornitori di certificare che: il lavoro svolto per loro conto sia frutto di libera volontà; i lavoratori abbiano la libertà di abbandonare il posto di lavoro con ragionevole preavviso; non venga utilizzata manodopera di persone forzate, costrette o vincolate, né manodopera carceraria involontaria; l'azienda fornitrice non sia coinvolta in attività di reclutamento, rapimento, trasporto, alloggio, trasferimento, vendita o ricezione di persone tramite forza, coercizione, frode o inganno. Inoltre Vita-Mix richiede ai suoi fornitori di verificare che le affermazioni riportate in alto siano vere anche per i produttori e i fornitori di beni, servizi e materiali utilizzati dal fornitore per la fornitura a Vita-Mix di materiali o componenti .

4. Responsabilità interna. Vita-Mix si impegna a una condotta etica e socialmente responsabile sul posto di lavoro. Tutti i nostri dipendenti devono rispettare il nostro codice di condotta etica aziendale, che richiede il rispetto di tutte le leggi (incluse le leggi sulla schiavitù e la tratta di esseri umani), e delle politiche e prassi aziendali; i nostri dipendenti hanno inoltre la responsabilità di informare la dirigenza qualora ritengano si sia verificata una violazione della legge, del Codice di condotta o delle politiche aziendali. Le violazioni possono comportare azioni disciplinari, tra cui il licenziamento.

5. Formazione sugli approvvigionamenti. Vita-Mix fornisce ai membri del team responsabile della gestione della catena di fornitura informazioni sui principi alla base degli standard relativi alla schiavitù e al traffico di esseri umani; fornisce inoltre informazioni su come identificare e rispondere in caso di problemi nella catena di fornitura legati alla schiavitù e al traffico di esseri umani.

Consideriamo con la massima attenzione la aree menzionate in modo che le nostre relazioni commerciali forniscano in termini di responsabilità sociale le garanzie necessarie alla nostra catena di fornitura. Continueremo a scegliere con la massima cura fornitori affidabili impegnati nel rispetto di standard etici e prassi aziendali compatibili con quelli di Vita-Mix.

A causa della lunga inattività, la sessione è scaduta e non è più attiva.

Ricarica pagina